Washington

Sono arrivato negli Stati Uniti da appena 2 giorni e già è ora di rimettersi in movimento. Dopo la visita lampo di Boston, ora la “gita” ultra-rapida di Washington, con arrivo la mattina e ripartenza il pomeriggio del giorno successivo. Come già raccontato in precedenza (Boston) sto girando senza valigia a causa di Air France…

Boston

Sono stato già due volte negli Stati Uniti, ma l’ultima volta risale a più di dieci anni fa. Nonostante ora ci sia un presidente che in pochi mesi sembra far allontanare l’America da tutto, era ora di tornare, ricominciando da dove avevo terminato la visita precedente: New York. Dato che però avevo a disposizione 11/12…

Copenaghen

Era da tempo che non volavo con ryanair, devo ammettere che è piuttosto migliorata: compreso nel biglietto, oltre al bagaglio a mano è possibile portare un altro zainetto/borsa di circa 20x20x35 (poca cosa, ma meglio di niente) e soprattutto hostess e steward sono meno venditori di una volta, ora provano sì, a vendere biglietti della…

Gli animali dello Yala N.P. (??), Weligama e le balene

Ho “coraggiosamente” saltato l’esperienza del treno NanuOya-Ella (strapieno) e mi sono sorbito ore e ore di pullmino. Più o meno il panorama sarebbe lo stesso, ma almeno ho dormito steso sui sedili invece che stare in piedi 4 ore. In fondo, da semplice quale sono, le piantagioni, una volta vista una, viste tutte… Qualcuno del…

Kandy e il Ceylon Tea

La giornata di ieri è stata non piena, di più! Dopo Polonnaruwa, aver visto Sigiriya e Dambulla ha dato al viaggio già un senso di soddisfazione. Comunque, ora è la volta di cambiar pagina, dirigersi verso la città sacra di Kandy e poi nella zona delle piantagioni di té. Arriviamo a Kandy nel tardo pomeriggio…

Sigiryia, Dambulla e altri spettacoli

Per evitare di schiattare sotto il sole cingalese, lasciamo l’hotel presto per andare a Sigiryia, il sito che forse più di altri viene usato per pubblicizzare le bellezze dello Sri Lanka. Si tratta di un palazzo/fortezza realizzato nel V secolo d.C. sulla sommità di uno grande blocco di pietra con pareti verticali di oltre 370…

Anuradhapura, Polonnaruwa e il massaggio

E’ il secondo giorno nello Sri Lanka, stamattina non c’è stato bisogno della sveglia; dato che nei pressi dell’hotel non c’era assolutamente niente, siamo andati a dormire presto e dopo oltre 9 ore mi sveglio da solo alle 7. Abbondantissima colazione, come solo in vacanza mi permetto e sono pronto a partire per la visita…

La lunga giornata (2gg. fino a Anuradhapura)u

A Fiumicino faccio la conoscenza dei miei compagni di viaggio. Un gruppo che dire eterogeneo è forse poco: c’è il duo “madre/figlia” (che rimarrà duo anche quando parleremo di una sola delle due..), il duo delle frontaliere del lusso, la superattiva 80enne e l’effervescente 21enne, il siculo del “paese”, l’atletico pensionato veneto, la rossa parrucchiera…

al caldo, speriamo…Sri Lanka, ARRIVO!

E’ gennaio, fa freddo, devo “consumare” ferie prima che me le annullino, cosa c’è di meglio di un break in un posto caldo? Comincio a vedere il mappamondo alla ricerca di ispirazione, “purtroppo” tante località comode per una breve vacanza per febbraio le ho già visitate (mi riferisco a Thailandia, Cuba, Malesia, Birmania, ecc..). Punto…

Salerno, la costiera (+3)

3 sono ovviamente i chili in più presi in questo penultimo weekend di gennaio passato tra Salerno e la costiera amalfitana. Questa breve vacanza invernale è nata nel corso dei lunghi spostamenti in pullmino nel viaggio a Cuba fatto a novembre dello scorso anno. In quei momenti, argomento ricorrente di conversazione era diventata la parmigiana…

La Comandancia

Dopo le splendide giornate a Trinidad (la mia città cubana preferita), abbiamo due tappe di avvicinamento a quella che nel programma pre-partenza era uno dei must del viaggio: il trekking nella Sierra Maestra a vedere i luoghi da cui Casto ha lanciato l’assalto finale al regime di Bastista. Luoghi impervi (all’epoca) dove l’esercito del dittatore…

Da l’Avana a Trinidad

Come ultima cena a l’Avana scegliamo un paladar, ovvero un ristorante più che familiare, proprio a casa di una famiglia (compreso il bagno con vasca che fa poco ristorante). Per cena non mancano certo il riso e fagioli (definito evergreen da una compagna di viaggio, dato che prima o poi dalla fuori tra i piatti…